1° Gran Premio d'Italia - Trofeo Pedersoli

Dal 6 al 8 Aprile 2018

STORIA ED ATTIVITÀ DELLA C.N.D.A.

Fondata il 5 dicembre 1981, la Consociazione Nazionale degli Archibugieri (CNDA) raccolse e unificò le realtà già consolidate nel panorama dell’avancarica italiana.

Sin dalla metà degli anni sessanta alcuni appassionati piemontesi si cimentarono in quest’attività fondando le prime compagnie, a loro si aggiunsero poi altre neonate compagnie lombarde e i tiratori italiani fecero la prima comparsa in campo internazionale.

La consacrazione ufficiale dell’avancarica italiana furono i campionati mondiali a Codogno il 27 e 28 settembre 1975 quando la Società Lombardo Veneta e gli Archibusié d’Piemont, costituendo la Federazione Italiana Associazioni di Tiro ad Avancarica organizzarono l’evento.

In seguito la federazione si trasformò in Comitato Nazionale Degli Archibugieri sino ad arrivare alla nascita della C.N.D.A. Consociazione Nazionale degli Archibugieri.

Logo MLAIC

Muzzle Loaders Associations

La CNDA è affiliata al MLAIC (Muzzle Loading Associations International Committee) e all’interno del quale rappresenta l’Italia come socio fondatore.

La Consociazione è retta da un consiglio direttivo eletto all’assemblea generale, ed ha un proprio statuto configurato secondo le direttive delle vigenti normative in materia di società sportive dilettantistiche.

Il direttivo è composto da cinque consiglieri e da un presidente, e dura in carica quattro anni. Tra le finalità della CNDA, oltre all’attività sportiva, ha un ruolo importante la ricerca storico culturale sulle armi antiche e tutte le notizie curiosità sono pubblicate sul proprio organo ufficiale, Avancarica Magazine.

Oltre all’attività nazionale la CNDA è attiva nel campo internazionale partecipando con eccellenti risultati ai vari campionati e con l’organizzazione di eventi quali il Campionato Mondiale a Lucca nel 2002 e il Campionato Europeo a Parma 2007 nel 2007.

Annovera tra i suoi tesserato numerosi campioni Mondiali ed Europei e detentori di record, sia nelle specialità di tiro a segno che nelle specialità del tiro al piattello.